Cosa vedere a Pisa e dintorno: una vacanza rilassante

A Pisa ci sono veramente delle cose da non perdere, visto che questa città della Toscana offre davvero dei capolavori spettacolari. Forse il monumento più conosciuto è la Torre di Pisa, ma si possono ammirare tantissime bellezze, se andiamo in giro per la città. Proviamo dunque a fare un itinerario, toccando i punti principali di Pisa, e vediamo cosa si può scoprire. Inoltre chiariamo anche alcune offerte per quanto riguarda l’ospitalità, su dove alloggiare per muoversi in maniera pratica alla scoperta della città.

La torre pendente di Pisa

La Torre di Pisa, come tutti sapranno, è pendente. Questa sua caratteristica l’ha fatta conoscere in tutto il mondo. La pendenza della torre è dovuta ad un lento cedimento del terreno. Per un gioco di equilibri e di verticali, in ogni caso, la torre riesce lo stesso a stare in piedi. Progettata dall’architetto Diotisalvi, alcuni l’hanno definita un vero e proprio “miracolo” a livello costruttivo.

Piazza dei Miracoli e Piazza dei Cavalieri

Da ammirare nella città di Pisa anche Piazza dei Miracoli. A darle questo titolo è stato Gabriele D’Annunzio. Nel 1987 è diventata Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco. All’interno della piazza troviamo la Torre Pendente, il Duomo di Santa Maria Assunta, il battistero di San Giovanni e il Camposanto monumentale. È davvero una prospettiva incredibile, che i turisti si divertono a fotografare in tutte le sue angolazioni.

Piazza dei Cavalieri può essere considerata il cuore della vita antica della città. Molti ricorderanno il conte Ugolino della Gherardesca. È proprio in questa piazza, nella Torre della Fame, che è stato imprigionato, dopo che i carcerieri hanno gettato la chiave della sua cella nell’Arno. È un episodio a cui fa riferimento anche Dante nell’Inferno. Attualmente troviamo la Torre della Fame inglobata nel Palazzo dell’Orologio.

Borgo Stretto e i Lungarni

Uno dei quartieri più conosciuti di Pisa è quello di Borgo Stretto. È un quartiere particolarmente suggestivo e non può mancare assolutamente da vedere nel nostro itinerario nella città toscana. All’interno del quartiere troviamo altri due monumenti che possiamo definire anch’essi due torri pendenti. Si tratta del campanile della chiesa di San Nicola e del campanile della chiesa di San Michele degli Scalzi.

Fra i Lungarni possiamo ricordare il più bello di tutta la città, che è quello mediceo, dove si possono ammirare delle case molto eleganti, come per esempio il Palazzo dei Medici e il Palazzo Toscanelli, abitati dai rappresentanti delle signorie.

Dove trascorrere una vacanza vicino Pisa

Fra i nostri consigli di viaggio non possono mancare alcuni che vi danno le informazioni più utili per trascorrere una vacanza in una località vicino Pisa. Provate per esempio l’agriturismo di Volterra che si chiama Orgiaglia, un nome che in etrusco antico significa “Terra dell’orzo”. Anche il nome stesso fa riferimento all’azienda agricola biologica, all’interno della quale si trova l’agriturismo che vi consigliamo.

Le camere dell’agriturismo sono costituite da materiali ecocompatibili e l’energia è ricavata da un impianto solare. L’agriturismo Orgiaglia è davvero un’oasi biologica in Toscana per chi vuole staccare la spina e stare a contatto con la natura. Caratteristiche le passeggiate a cavallo, le escursioni nei boschi e la cucina genuina di Franco, con piatti tipici casalinghi e naturali serviti davanti al caminetto o sotto la pergola.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*