Vacanze last minute: 5 consigli per evitare fregature

Vacanze last minute

Prenotare una vacanza è un momento molto entusiasmante ma allo stesso tempo delicato. Non bisogna solo tenere conto della destinazione che più si vuole visitare, ma anche del proprio budget. Una pratica che si è parecchio sviluppata negli ultimi anni è quella delle vacanze last minute, viaggi prenotati online ad una distanza di tempo molto ravvicinata, ottenendo in cambio un forte sconto. Scegliere una vacanza all’ultimo minuto può essere parecchio conveniente, ma se non si fa attenzione rischia di trasformarsi, nei fatti, in un’esperienza spiacevole. Se da una parte, infatti, questo sconto può risultare molto allettante, bisogna stare attenti e proteggersi da eventuali truffe. I rischi in cui si può incorrere sono diversi: dal ritrovarsi in hotel scadenti che non soddisfano le proprie aspettative, al venire derubati dei propri dati sia personali che finanziari. Per non incorrere in questi problemi e non farsi fregare al momento della prenotazione basta avere qualche accortezza e tenere gli occhi ben aperti, seguendo questi 5 consigli.

1. Controllare la veridicità delle foto e della descrizione

Quando trovate un hotel, un appartamento o un villaggio che vi piace particolarmente in un’offerta last minute, la prima cosa da fare è controllare che le foto corrispondano effettivamente ad esso. Per fare questo, si può ad esempio utilizzare la ricerca per immagini di Google, copiando ed incollando la foto nella barra di ricerca. In questo modo verificherete subito se la foto compare anche in altri siti web, associata a strutture dal nome diverso, o se è realmente vera. Un altro sistema è cercare il nome del complesso turistico su siti di recensioni come TripAdvisor, tralasciando le foto pubblicate dal proprietario e concentrandovi piuttosto su quelle scattate dagli ospiti che vi hanno soggiornato. Infine, potete avere la conferma definitiva cercando l’indirizzo su Google Maps, per controllare che la struttura esista davvero. In questo caso potete anche muovervi attraverso le vie vicine, per vedere l’effettiva posizione del luogo di villeggiatura.

2. Confrontare i costi

Spesso le offerte last minute scontano davvero il prezzo di listino fino al 50-70%, ma è sempre bene confrontare il preventivo finale con quello offerto da altre piattaforme di prenotazione online. Di solito la differenza non è mai eccessiva, quindi diffidate di siti che vi offrono un prezzo molto inferiore, perché si potrebbe trattare di una truffa. In alcuni casi, invece, lo sconto potrebbe addirittura non essere reale, ma ottenuto gonfiando il preventivo iniziale. Bisogna fare attenzione anche ai costi nascosti, dato che spesso nelle offerte last minute le informazioni sono molto vaghe: controllate sempre con attenzione ciò che è davvero incluso nel pacchetto. Tasse o altre clausole non comprese, da pagare in loco, faranno lievitare, infatti, la spesa finale.

3. Verificare le date

I veri last minute e last second non dovrebbero mai andare oltre le due-tre settimane di preavviso. Quando vengono proposti prezzi stracciati per una vacanza tra parecchi mesi, quindi, non si tratta di un vero last minute, ma si avvicina più ad una prenotazione normale. In questo caso, verificate che non siano più convenienti altre tipologie di offerte a lungo termine. Spesso a pochi giorni da Ferragosto, Capodanno o festività varie, compaiono poi offerte stratosferiche per hotel meravigliosi ad un prezzo stracciato. Questi sono i pacchetti che bisogna controllare più attentamente: in periodi del genere, infatti, difficilmente le strutture turistiche offrono pacchetti così vantaggiosi, a causa della grande richiesta, per cui c’è una maggiore probabilità che si possa trattare di una truffa.

4. Non seguire i link nelle mail

Un’altra cosa a cui fare attenzione sono le mail di spam che arrivano da contatti non conosciuti. Di solito, promettendo sconti incredibili per luoghi meravigliosi, invitano a cliccare su link per siti apparentemente innocui. In realtà, dietro a queste mail si possono celare malware che vanno ad infettare il dispositivo su cui siete collegati, alla ricerca dei vostri dati. In altri casi, invece, sono maschere per episodi di phishing: vi rimandano, infatti, a pagine di agenzie turistiche fittizie, che propongono sconti fasulli solo per accedere ai vostri codici di accesso o ai dati finanziari al momento del pagamento.

5. Affidarsi a siti sicuri

Il sito su cui si decide di prenotare è, però, il vero punto di partenza. È sempre meglio fidarsi delle piattaforme online certificate e con buone recensioni da parte degli utenti. Soprattutto per quanto riguarda le crociere last minute, per non rischiare sorprese, è importante affidarsi a siti conosciuti ed apprezzati, in modo da essere certi di poter vivere la propria vacanza da sogno su navi che soddisfano a pieno le proprie aspettative.

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*